PRYSMIAN SpA | 2019

Nono anno di partecipazione

Il voto di Etica Sgr

Sui seguenti punti Etica Sgr ha espresso voto in maniera non conforme a quanto raccomandato dal management:

Destinazione degli utili di esercizio e distribuzione del dividendo

Etica Sgr ha espresso un voto CONTRO in quanto il payout ratio calcolato a livello della Capogruppo è significativamente superiore alla soglia del 70% prevista dalla Politica di Engagement di Etica Sgr, ed in aumento rispetto allo scorso anno. Inoltre, il livello di indebitamento finanziario netto della società è aumentato per effetto dei nuovi finanziamenti accesi per l’acquisizione di General Cable la cui integrazione risulta non ancora conclusa per impreviste problematiche nel segmento Projects.

Sui restanti punto all’Ordine del Giorno, Etica Sgr ha espresso voto favorevole, in quanto coerenti con la Politica di engagement di Etica Sgr.

 

Il dialogo di Etica Sgr

Cambiamento climatico

Tema: gestione delle emissioni (mitigazione) (SDG 13)

In relazione agli obiettivi di decarbonizzazione, Etica Sgr ha chiesto a Prysmian:

  • La disponibilità a fissare target di riduzione delle emissioni di tipo Science Based, in linea con le raccomandazioni dell’Accordo di Parigi 2015.
  • Se il target fissato per il 2020, ovvero una riduzione del 15% per tutto il periodo data una baseline del 2016, sia confermato, oppure se sarà necessaria una revisione alla luce della recente acquisizione di General Cable e alla sua integrazione nel perimetro di rendicontazione.

Cambiamento climatico

Tema: Just transition: retraining e lay-off management (SDG 8)

Etica Sgr ha chiesto alla Società se conosca la pubblicazione realizzata da Grantham Research Institute on climate change and environment di LSE e Hauser Institute for civil society di Harvard Kennedy School relativa al tema della “transizione giusta”, cioè attenta anche alle ricadute sociali, in primis sui dipendenti, della transizione a un modello economico che si impegna a generare un minor impatto ambientale.

Inoltre, Etica Sgr ha chiesto:

  • I progetti e gli investimenti previsti per il retraining del personale in fase di cambiamento aziendale per nuovi business legati al cambiamento climatico;
  • I progetti e gli investimenti per la gestione di eventuali lay-off in fase di riorganizzazione aziendale per l’adeguamento a nuovi business legati alla decarbonizzazione.

Consiglio di Amministrazione

Tema: BoD Sostenibilità (SDG 8)

In relazione al tema della governance della sostenibilità e al programma di induction per gli amministratori e sindaci, svolto in conformità alle disposizioni del Codice di Autodisciplina, Etica Sgr ha chiesto:

  • Se nel corso del 2019 sia prevista l’attivazione di un programma di Board Induction con integrazione di ambiti ESG rilevanti o materiali per l’azienda destinato ai membri del Consiglio di Amministrazione che si rinnova nella presente assemblea;
  • Se le linee guida che regolano l’attività del CdA siano integrate con elementi relativi agli aspetti ESG rilevanti per l’azienda ed il Gruppo;
  • Se il processo di valutazione o autovalutazione dell’attività del CdA preveda anche elementi relativi agli ambiti ESG rilevanti per l’azienda ed il Gruppo.

Bilancio

Tema: Approvazione del bilancio (SDG 8)

In merito alla gestione del problema del collegamento sottomarino Western Link, che ha reso necessario il restatement del Bilancio per l’esercizio 2018, Etica Sgr ha chiesto se sono previste ulteriori misure correttive per evitare il ripetersi del blocco di trasmissione:

  • In termini di accantonamenti in Bilancio per le richieste di compensazione da parte dei Clienti,
  • Dal punto di vista operativo per investimenti in R&D, miglioramenti tecnici per l’intera struttura e per i processi di collegamenti offshore.

Bilancio

Tema: Dividendi (SDG 8)

In relazione al voto contrario espresso, Etica Sgr ha chiesto un commento sulla dinamica del dividendo unitario atteso previsto per i prossimi esercizi, in relazione al livello atteso dell’indebitamento aziendale e della crescita degli investimenti programmati.

Consiglio di Amministrazione

Tema: Piano di remunerazione (SDG 8)

In relazione al dialogo instaurato tra Prysmian e Etica Sgr in materia di remunerazione, è stata rinnovata la richiesta di:

  • Considerare un target di sostenibilità anche per la componente variabile di lungo periodo;
  • La disponibilità a comunicare, come già fatto lo scorso anno, il dato relativo all’indicatore GRI Disclosure 102-38, circa il rapporto del compenso totale annuo per l’individuo più pagato dell’organizzazione in Italia rispetto al compenso totale annuo mediano per tutti i dipendenti (escluso l’individuo più pagato) nello stesso paese e a pubblicare tale dato nel proprio Bilancio di Sostenibilità a partire dal prossimo esercizio.

 

Ordine del giorno

Parte ordinaria

  1. Bilancio d’esercizio al 31 dicembre 2018; relazione sulla Gestione; relazione del Collegio Sindacale; relazione della Società di Revisione
    A favore 1.4
  2. Destinazione degli utili di esercizio e distribuzione del dividendo
    Contro 1.4
  3. Nomina di un Amministratore; deliberazioni inerenti e conseguenti
    A favore 1.1
  4. Nomina del Collegio Sindacale e del suo Presidente per il periodo 2019-2021
    Lista Assogestioni 1.1
  5. Determinazione del compenso spettante ai membri del Collegio Sindacale
    A favore 1.3
  6. Conferimento al Consiglio di Amministrazione dell’autorizzazione all’acquisto e disposizione di azioni proprie ai sensi degli articoli 2357 e 2357-ter del Codice Civile; contestuale revoca della delibera assembleare del 12 aprile 2018 relativa all’autorizzazione all’acquisto ed alla disposizione di azioni proprie; deliberazioni inerenti e conseguenti
    A favore 1.2
  7. Consultazione sulle politiche di remunerazione del Gruppo Prysmian
    A favore 1.3
Engagement Azionariato Attivo Società italiane
Ti potrebbe interessare anche