Italgas SpA | 2019

Secondo anno consecutivo di partecipazione

Il voto di Etica Sgr

Sul seguente punto Etica Sgr ha espresso voto in maniera non conforme a quanto raccomandato dal management:

Nomina dei componenti del Consiglio di Amministrazione

Per la nomina degli amministratori sono state presentate due liste: una di CDP Reti SpA (azionista di maggioranza, con il 26,05% del capitale) e una presentata da un gruppo di investitori istituzionali e gestori (c.d. lista Assogestioni), tra cui Etica Sgr, che sono titolari dell’1,37% delle azioni ordinarie della Società.

Etica Sgr, non ha votato nessuna delle due liste proposte, in ragione del fatto che l’indipendenza di un candidato della lista Assogestioni è messa in discussione dai suoi legami, emersi dopo la costituzione della lista stessa, con un partito politico al governo in una società in cui la partecipazione detenuta dallo stato italiano è significativa.

Sui restanti punto all’Ordine del Giorno, Etica Sgr ha espresso voto favorevole, in quanto coerenti con la Politica di engagement di Etica Sgr[1].

Il dialogo di Etica Sgr

Governance della sostenibilità

Temi: Non financial disclosure (SDG 8)

Etica Sgr ha chiesto alla Società la disponibilità a condividere gli indicatori specifici definiti come obiettivi quantitativi legati al raggiungimento dei 5 pilastri individuati nel Piano di sostenibilità 2018-2023 definito dalla Società nel 2017, con le rispettive scadenze temporali.

Cambiamento climatico

Tema: Just transition (SDG 8)

Etica Sgr ha chiesto alla Società se conosca la pubblicazione realizzata da Grantham Research Institute on climate change and environment di LSE e Hauser Institute for civil society di Harvard Kennedy School relativa al tema della “transizione giusta”, cioè attenta anche alle ricadute sociali, in primis sui dipendenti, della transizione a un modello economico che si impegna a generare un minor impatto ambientale.

Inoltre, Etica Sgr ha chiesto approfondimenti riguardo a:

  • I progetti e gli investimenti previsti per il retraining del personale in fase di cambiamento aziendale per nuovi business legati al cambiamento climatico;
  • I progetti e gli investimenti per la gestione di eventuali lay-off in fase di riorganizzazione aziendale per l’adeguamento a nuovi business legati alla decarbonizzazione.

Cambiamento climatico

Tema: gestione delle emissioni (mitigazione) (SDG 13)

In relazione alla partecipazione di Italgas al questionario Climate change di CDP, Etica Sgr ha chiesto alla Società un breve commento circa il passaggio della valutazione nel questionario da A- nel 2017 a B nel 2018.

Consiglio di Amministrazione

Tema: BoD Sostenibilità (SDG 8)

In relazione al tema della governance della sostenibilità, Etica Sgr ha chiesto se:

  • Nel corso del 2019 sia prevista la prosecuzione del programma di Board Induction con integrazione di ambiti ESG (cioè relativi alle dimensioni ambiente, sociale e governance) per i membri degli organi societari che si rinnovano nella presente assemblea;
  • Le linee guida che regolano l’attività del Consiglio siano integrate con elementi relativi agli aspetti ESG rilevanti per la Società ed il Gruppo;
  • Il processo di valutazione o autovalutazione dell’attività del Consiglio preveda anche elementi relativi agli ambiti ESG rilevanti per la Società ed il Gruppo.

Bilancio

Tema: Dividendi (SDG 8)

Etica Sgr ha chiesto alla Società un commento sulla dinamica del dividendo prevista per i prossimi esercizi, in relazione alla dinamica prevista dell’indebitamento aziendale.

CdA

Tema: Piano di remunerazione (SDG 8)

Etica Sgr ha evidenziato due opportunità di sviluppo:

  • In relazione all’Incentivazione monetaria di lungo termine, si è reiterata la richiesta, espressa lo scorso anno, di introdurre un parametro di sostenibilità, già previsto per gli incentivi di breve termine, anche tra gli indicatori target considerati per l’erogazione dell’incentivo.
  • Si è chiesta alla Società la disponibilità a comunicare, come già fatto lo scorso anno, il dato relativo all’indicatore GRI Disclosure 102-38, circa il rapporto del compenso totale annuo per l’individuo più pagato dell’organizzazione in Italia rispetto al compenso totale annuo mediano per tutti i dipendenti (escluso l’individuo più pagato) nello stesso paese e a pubblicare tale dato nel proprio Bilancio di Sostenibilità a partire dal prossimo esercizio.

 

Ordine del Giorno

  1. Bilancio di esercizio al 31 dicembre 2018 di Italgas S.p.A., Bilancio consolidato al 31 dicembre 2018, Relazioni degli Amministratori, del Collegio Sindacale e della Società di revisione. Dichiarazione di carattere non finanziario. Deliberazioni necessarie e conseguenti.
    A favore  1.4a
  2. Destinazione dell’utile di esercizio e distribuzione del dividendo
    A favore  1.4b
  3. Politica in materia di remunerazione ai sensi dell’articolo 123-ter del Decreto Legislativo 24 febbraio 1998, n. 58.
    A favore 1.3
    1. Determinazione della durata in carica degli Amministratori.
      A favore –
    2. Nomina dei componenti del Consiglio di Amministrazione.
      Non voto 1.1
    3. Nomina del Presidente del Consiglio di Amministrazione.
      A favore –
    4. Determinazione del compenso degli Amministratori.
      A favore  1.3.2
    1. Nomina dei componenti del Collegio Sindacale.
      Lista assogestioni  1.1
    2. Nomina del Presidente del Collegio Sindacale.
      A favore –
    3. Determinazione del compenso del Presidente del Collegio Sindacale e dei Sindaci Effettivi.
      A favore  1.3.2

 

[1]    https://www.eticasgr.com/investimento-responsabile/engagement-di-etica-sgr/linee-guida-engagement-e-azionariato-attivo-di-etica-sgr

Engagement Engagement Società italiane
Ti potrebbe interessare anche