Symantec | 2015

Il 3 novembre 2015, Etica Sgr ha votato per la terza volta all’assemblea di Symantec Corporation, Società statunitense che si occupa di Software destinati principalmente alla sicurezza dei computer e servizi informatici.

Etica Sgr ha votato a favore di tutti i candidati proposti al Consiglio di Amministrazione, non avendo nulla da eccepire sulle loro competenze. E’ stata inoltre valutata positivamente la soddisfazione di diverse buone prassi di corporate governance, come ad esempio: la separazione tra il Presidente e l’Amministratore Delegato, l’alta presenza di amministratori indipendenti nel Cda e nei Comitati e la buona percentuale di donne all’interno del Consiglio di Amministrazione.

Etica Sgr si è astenuta, invece, dalla votazione al punto relativo alla riconferma di KPMG come Società di revisione per l’anno fiscale 2016 in quanto revisore della Società da 13 anni, arco temporale che potrebbe rischiare di compromettere il corretto espletamento delle attività di KPMG.

Voto contrario è stato espresso per quanto riguarda la politica di remunerazione del CEO e degli altri dirigenti con responsabilità strategiche. Nella decisione, sono stati valutati, tra gli altri, la poca chiarezza nella rendicontazione di alcuni dati, fondamentali per misurare quantitativamente gli obiettivi di performance, la mancanza di un effettivo vesting period di 3 anni, la mancanza di parametri socio-ambientali per la definizione delle remunerazioni variabili e la possibilità da parte del Comitato Remunerazioni di esercitare una discrezionalità rilevante nel definire l’ammontare dei compensi, attraverso l’elargizione di bonus una tantum. Inoltre, non viene pubblicato il rapporto esistente tra il salario dell’Amministratore delegato e quello medio dei dipendenti.

Infine, si è votato a favore di una mozione presentata da un azionista di minoranza, che richiedeva l’instaurazione di un nuovo Comitato per le Politiche Pubbliche, composto da esperti esterni ed indipendenti che abbia il compito di assistere il CdA nella supervisione e nella gestione delle politiche societarie, ivi comprese le politiche sui diritti umani e la responsabilità sociale d’impresa, la gestione della catena di fornitura, le attività di relazione con il governo, relazioni internazionali e altre questioni che possano influire sulle operazioni e la reputazione della Società.

I punti all’ordine del giorno (OdG) e il voto di Etica Sgr:

Punti OdG A favore Contro Astensione Rif. Linee Guida Etica Sgr
1 – Elezione dei membri del Consiglio di Amministrazione
a.    Michael A. Brown  X 1.1 – 1.2 – 1.3 – 1.4
b.    Frank E. Dangeard X 1.1 – 1.2 – 1.3 – 1.4
c.    Geraldine B. Laybourne X 1.1 – 1.2 – 1.3 – 1.4
d.    David L. Mahoney X 1.1 – 1.2 – 1.3 – 1.4
e.    Robert S. Miller X 1.1 – 1.2 – 1.3 – 1.4
f.    Anita M. Sands X 1.1 – 1.2 – 1.3 – 1.4
g.    Daniel H. Schulman X 1.1 – 1.2 – 1.3 – 1.4
h.    V. Paul Unruh X 1.1 – 1.2 – 1.3 – 1.4
i.    Suzanne M. Vautrinot X 1.1 – 1.2 – 1.3 – 1.4
2 – Ratifica della nomina di KPMG come Società di Revisione X 1.8
3 – Compenso del CEO e degli altri dirigenti X 1.6
4 – Definizione di un Comitato di politica internazionale X

 

Engagement Catena di fornitura Diversità di genere Società di revisione Società straniere
Ti potrebbe interessare anche