Intel | 2014

Per il secondo anno, il 22 maggio 2014, Etica Sgr ha votato all’assemblea annuale degli azionisti di Intel sollecitando l’attenzione del management su alcuni aspetti legati alla sostenibilità d’impresa. Intel è la più grande multinazionale americana produttrice di dispositivi a semiconduttore (microprocessori, dispositivi di memoria, etc.).
Etica Sgr ha espresso voto favorevole all’elezione dei dieci Consiglieri proposti, poiché non sono state rilevate criticità nella composizione del Consiglio, mentre si è astenuta per quanto riguarda la ratifica della società di revisione e l’approvazione consultiva della remunerazione del management. Rispetto all’astensione su quest’ultimo punto, hanno pesato la mancanza di dettagli rispetto gli indicatori sottostanti la componente variabile di breve periodo e l’assenza di un valore soglia di raggiungimento degli stessi per l’erogazione dei bonus, inoltre la percentuale di componente variabile è estremamente elevata. Comunque, la Politica della Società presenta diverse buone prassi come la presenza nel Comitato Remunerazioni di soli amministratori indipendenti, la presenza di obiettivi predeterminati, la presenza di indicatori di performance ESG e la dimostrazione di aver cercato un confronto con gli azionisti in seguito alle critiche ricevute durante l’assemblea del 2013. Etica Sgr ha deciso quindi per l’astensione, impegnandosi a monitorare i futuri sforzi della società rispetto al continuo miglioramento della sua politica retributiva.

I punti all’ordine del giorno (OdG) proposti da Intel e il voto di Etica Sgr:

Punti OdG A favore Contro Astensione Rif. Linee Guida Etica Sgr
1 – Elezione del Consiglio di Amministrazione x 1.1 – 1.2 – 1.3 – 1.4
2 – Nomina della Società di Revisione x 1.6
3 – Compenso del CEO e degli altri dirigenti x
Engagement Azionariato Attivo ESG Società straniere
Ti potrebbe interessare anche