Biodiversità: 3 marzo giornata mondiale della natura

Biodiversità: la Giornata della natura del 3 marzo è dedicata alla tutela di tutte le specie animali e vegetali selvatiche, componenti chiave della biodiversità mondiale.

Biodiversità: l’importanza dell’acqua

Inquinamento da plastica

Non si può parlare di natura e biodiversità senza menzionare l’acqua. Questo elemento così semplice dal punto di vista chimico, una combinazione di idrogeno e ossigeno (H2O), è fondamentale per la vita sulla Terra. L’acqua è alla base di tutti i processi metabolici e le trasformazioni chimiche che avvengano nelle cellule degli organismi viventi. Oceani, laghi, mari e fiumi rappresentano quindi un patrimonio straordinario per la biodiversità sulla Terra.

Eppure sono sempre più minacciati dall’utilizzo intensivo, dallo spreco di acqua dolce e dall’inquinamento: bottiglie, imballaggi ed altri rifiuti rischiano di soffocare la vita negli ambienti acquatici. L’inquinamento da plastica è ormai un problema per la biodiversità globale.
Etica Sgr è in prima linea sul tema: nel 2019 ha sottoscritto l’iniziativa “A line in the sand – The New Plastics Economy“, un accordo globale che si prefigge di eliminare il problema.

Biodiversità: territorio

la Foresta di Etica Sgr

Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma” una legge fisica che ci indica la strada per modelli comportamentali più innovativi, basati sul recupero e il reinserimento di materie prime e scarti nel circuito produttivo. Di pari passo corre il continuo degrado del territorio. Secondo il World Atlas Of Desertification, realizzato dal Joint Research Centre della Commissione Europea, a livello globale, ogni anno, viene deteriorata una superficie pari a metà della dimensione dell’Unione Europea (4,18 milioni di km quadrati). Africa e Asia sono i continenti più colpiti. Oltre a essere una grave minaccia per la biodiversità, secondo lo studio, il Pianeta potrebbe perdere il 10% dei suoi raccolti a livello globale entro metà del secolo.

Biodiversità: flora e fauna

Problema gravissimo è la crescente deforestazione. Per la loro capacità di assorbire il carbonio, le foreste rappresentano l’oro verde del Pianeta. Un ruolo insostituibile a livello biologico (ed economico). L’inquinamento e il degrado del suolo contribuiscono alla riduzione della biodiversità. Questa ricchezza, che ha reso il nostro pianeta unico, è oggi seriamente minacciata. Uno studio della Lipu ha calcolato che entro il 2050 un milione di specie potrebbero essere a rischio estinzione: una responsabilità enorme.

L’attuale tasso di estinzione è di circa cento volte più elevato del normale e almeno i tre quarti delle specie animali potrebbero estinguersi nel giro di poche generazioni umane. Siamo infatti nel mezzo di un evento epocale: la sesta estinzione di massa delle storia del pianeta. Compito di tutti noi, comprese realtà come Etica Sgr è di evitare tutto questo.

Il 3 marzo è un’occasione per ammirare le altre forme di vita e riflettere sull’importanza della conservazione della biodiversità.

La Giornata della natura

La Giornata mondiale della natura è stata istituita dalle Nazioni Unite nel 2013. La data coincide con l’adozione della Convenzione sul commercio internazionale delle specie in via d’estinzione appartenenti alla fauna e alla flora selvatica (Cites), siglata a Washington il 3 marzo 1973.

Gli obiettivi dichiarati sono: dare visibilità ai reati contro fauna e flora (per esempio il bracconaggio e il commercio illegale di animali e piante) e implementare azioni per debellarli, oltre ad aumentare la consapevolezza delle persone della moltitudine di benefici che la conservazione della natura offre alla nostra specie.

Etica Sgr è in prima linea anche per questo obiettivo. Maggiori info sul Report di Impatto.

Download documento

Per scaricare il documento "Report di Impatto 2019" abbiamo bisogno che compili i seguenti dati.

* I campi sono obbligatori

Si prega di leggere le Avvertenze. Prima dell’adesione leggere i KIID e il Prospetto disponibili presso i collocatori.
I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri.

Ti potrebbe anche interessare