GENERAL MILLS | 2011

Il 26 settembre 2011 Etica Sgr ha votato all’Assemblea dei soci di General Mills, produttore e distributore statunitense di prodotti alimentari, votando a favore dell’elezione degli amministratori, dato il giusto mix di competenze,  la buona presenza di donne e di consiglieri indipendenti. Etica Sgr ha espresso voto contrario invece al piano di stock options, in quanto ritiene i meccanismi poco dettagliati e contrari ad una gestione non responsabile dell’azienda nel breve periodo. Dopo un confronto con la società americana Walden Asset Mangement, Etica Sgr si è astenuta relativamente all’approvazione del piano di remunerazione degli amministratori e dei dirigenti, data la mancanza di alcuni fattori ritenuti importanti per esprimere un voto positivo (es. l’andamento dei salari medi dei dipendenti di General Mills, utile per capire il divario con le retribuzioni degli amministratori e dei dirigenti, e il collegamento tra la parte variabile delle remunerazioni e performance socio-ambientali). Etica Sgr si è astenuta anche in merito alla nomina della Società di Revisione, in quanto vorrebbe avere maggior evidenza dell’indipendenza di tale Società.

Etica Sgr parteciperà al dialogo tra General Mills ed alcuni investitori responsabili americani, come As You Sow e Walden Asset Management, riguardo al tema del packaging responsabile: in particolare il dialogo verterà sull’adozione da parte di General Mills della policy Extended Producer Responsibility, che incentiverebbe la Società a creare prodotti con imballaggi facilmente riutilizzabili e riciclabili ed a promuovere l’innovazione nella tecnologia del riciclo materiali. Tale politica comporterebbe un forte risparmio ambientale, sia in termini di produzione di rifiuti da parte dei consumatori sia di emissioni nell’aria, dovute al conseguente incenerimento.

Engagement Società straniere
Ti potrebbe interessare anche