Emergenza Ucraina e Giornata Mondiale senza tabacco 2022: l’impegno di Etica Sgr con LILT

Emergenza Ucraina e Giornata Mondiale senza tabacco 2022: Etica Sgr si schiera accanto alla LILT per sostenere due importanti progetti per il Sociale.

Emergenza Ucraina

Cresce giorno dopo giorno il numero dei profughi in fuga dall’Ucraina. Tra questi, purtroppo, ci sono anche tanti bambini malati di tumore. Bambini che hanno affrontato un viaggio di 800 chilometri in treno e pullman da Kiev alla Polonia e poi è seguito il viaggio in Italia.

Non si vede la fine dell’emergenza ucraina. Conseguenza non solo di un Paese assediato dalla guerra, ma di ospedali presi di mira come obiettivi militari. Ospedali oncologici compresi, purtroppo.

In Ucraina oggi sono 1.400 i bambini con un tumore. Piccoli che si stanno nascondendo nei bunker o nei seminterrati degli ospedali per cercare scampo all’inferno di fuoco che distrugge il Paese. Non ricevono più le cure di cui hanno bisogno e rischiano la vita due volte: per il tumore e per la guerra.

La risposta di LILT all’emergenza ucraina

Sono decine i bambini arrivati a Milano con le loro famiglie, grazie al corridoio umanitario organizzato da Regione Lombardia.

LILT ha risposto all’appello del Reparto di Pediatrica Oncologica dell’Istituto dei Tumori di Milano, mettendo a disposizione:

  • beni di prima necessità e materiali per il reparto di Pediatria Oncologica;
  • supporto piscologico e assistenza sociale a sostegno dei bambini e delle famiglie ucraine;
  • mediazione culturale in reparto (ucraino-italiano) per comunicare con le famiglie;
  • accoglienza dei bambini malati di tumore e dei loro accompagnatori in strutture dedicate vicino all’Ospedale.

Oltre a questo, le famiglie ucraine possono beneficiare di tutti i servizi di LILT già attivi in reparto per bambini e genitori: le attività ludico-didattiche, il servizio socio-assistenziale fatto di ascolto e aiuto con generi di prima necessità e piccoli sussidi, secondo il bisogno.

Se vuoi scoprire come aiutare i bambini ucraini clicca qui.

Giornata Mondiale senza tabacco 2022

Per il secondo anno consecutivo, Etica Sgr ha deciso di sostenere le iniziative che LILT ha promosso in occasione della Giornata Mondiale senza tabacco 2022.

Ogni anno l’Organizzazione Mondiale della Sanità lancia una campagna. Il tema di quest’anno è: “Tabacco: una minaccia per il nostro ambiente” e ha lo scopo di sensibilizzare il pubblico (oltre ai ben più noti impatti sulla salute) anche sull’impatto ambientale del tabacco con le implicazioni di questa coltura sulla coltivazione, produzione, distribuzione e ai rifiuti.

Anche le piante, infatti, “muoiono” a causa del fumo: ogni anno 600 milioni di alberi vengono abbattuti per produrre sigarette e, sempre a questo scopo, si consumano 22 miliardi di litri d’acqua.

Il fumo, poi, è collegato all’emissione di 84 milioni di tonnellate di CO2. Insomma, se non riusciamo a farlo per noi, facciamolo almeno per gli altri e per il Pianeta.

Le iniziative della LILT contro il fumo

Per questa giornata la LILT ha pensato a diverse iniziative.

A Milano, il 27 maggio a Palazzo Mezzanotte, in piazza degli Affari, la LILT ha organizzato un incontro con alcuni specialisti che hanno parlato di temi legati al fumo.

Sempre in Piazza Affari a Milano è stata realizzata un’installazione chiamata #FottitiFumo: un enorme pacchetto di sigarette che incornicia l’iconica opera di Maurizio Cattelan. Sotto campeggiava la scritta “il fumo ti fotte” e riprende i messaggi di prevenzione che oggi troviamo sui pacchetti di tabacco e sigarette. Per saperne di più clicca qui.

LILT emergenza ucraina

Anche quest’anno è stato conferito il Premio LILT Azienda senza fumo. A riceverlo un’azienda che è si è distinta per il suo impegno nel realizzare iniziative concrete contro il fumo e attività di disassuefazione a favore dei propri dipendenti.

A conclusione della Campagna nelle scuole si è svolta la premiazione dei piccoli Agenti 00Sigarette. L’evento ha coinvolto oltre 300 piccoli agenti, accompagnati da insegnanti e genitori, che si sono distinti per il loro impegno nella realizzazione di progetti sul tema “fumo e ambiente”.

Per tutto il mese di maggio, in circa dieci Istituti Superiori di Milano e Monza Brianza, i volontari LILT hanno affiancato ragazzi e docenti nella campagna “Ne abbiamo pieni i polmoni”. Dall’iniziativa sono nati striscioni, locandine ed elaborati narrativi esposti nelle scuole. È stata promossa una comunicazione di protesta per una scuola libera dal fumo, distribuendo gadget e adesivi in cambio di (almeno!) una sigaretta. L’obiettivo è stato quello di mettersi in gioco in prima persona nella lotta al tabagismo.

La selezione di Etica Sgr 

Etica Sgr ha le idee chiare su questi argomenti: dice NO alla guerra ed esclude da sempre il tabacco, e molti altri settori controversi, dai nostri fondi di investimento.

Il processo di selezione degli emittenti è svolto internamente da un team dedicato di analisti e si è evoluto nel corso del tempo. Oggi conta su un rigoroso modello proprietario, chiamato ESG EticApproach® con un track record di quasi venti anni.

In particolare, la selezione avviene attraverso un doppio screening. In prima analisi vengono applicati i criteri negativi di esclusione, che permettono di scartare tutti gli emittenti coinvolti in attività o settori controversi (per esempio, per le imprese, armi, tabacco, gioco d’azzardo, energia nucleare, pesticidi) o che sono coinvolte in gravi episodi riguardanti temi quali il rispetto dei diritti dei lavoratori, il rispetto dell’ambiente e la corruzione. In seconda analisi, la selezione applica i criteri positivi di valutazione, che permettono di analizzare imprese e Stati in modo dettagliato, sulla base di parametri ambientali, sociali e di governance, attribuendo loro un punteggio sintetico. Solo gli emittenti con punteggi superiori ad una soglia assoluta, risultanti tra i migliori del proprio settore (approccio “best in class”) ed aventi un profilo qualitativo e reputazionale buono, entrano a far parte del paniere dei fondi di Etica Sgr.


Si prega di leggere le Avvertenze.

Ti potrebbe anche interessare