Transizione giusta ad un’economia a basso impatto per il clima. Etica Sgr firma la Dichiarazione

Sostenere la transizione giusta ad un’economia a basso impatto per il clima: Etica Sgr firmataria della dichiarazione di impegno.

L’iniziativa “Statement of Investor Commitment to Support a Just Transition on Climate Change” (Dichiarazione di impegno degli investitori per una transizione giusta ad un’economia a basso impatto per il clima) nasce in seguito agli eventi a cui abbiamo partecipato con PRI e ICCR.

Il tema è per noi fondamentale, soprattutto in virtù dell’attività di engagement da sviluppare a partire dal 2019 per il nuovo fondo Etica Impatto Clima.

Transizione giusta

Cosa possono fare gli investitori per la transizione ad un’economia a basso impatto

In qualità di investitori sostenibili e responsabili, riteniamo che le strategie per affrontare il cambiamento climatico debbano ovviamente riguardare la dimensione ambientale, ma non possono prescindere dalle dimensioni sociali e di governance (ESG).

Vi è un crescente riconoscimento del fatto che la dimensione sociale della transizione verso un’economia resiliente e a basse emissioni di carbonio debba ricevere maggiore attenzione. In particolare in termini di implicazioni sul lavoro e, in modo più ampio, sulla comunità. Raggiungere una transizione giusta, in linea con l’Accordo di Parigi sul cambiamento climatico 2015, contribuirà ad accelerare l’azione per il clima in modo da raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDG).

Cosa prevede la Dichiarazione

In particolare la Dichiarazione riguarda l’impegno ad agire in una o più delle seguenti aree.

  1. Strategia di investimento: integrare le problematiche del posto di lavoro e della comunità nelle politiche sui cambiamenti climatici e negli investment beliefs, nel dialogo con le parti interessate e nei mandati di investimento.
  2. Corporate engagement: includere la forza lavoro e le problematiche della comunità nell’attività di engagement in materia di pratiche, scenari e disclosure aziendali relativi al clima.
  3. Decisioni di allocazione del capitale: progettare mandati di investimento in tutte le classi di attività che colleghino la decarbonizzazione, la resilienza climatica, il lavoro dignitoso e la crescita inclusiva.
  4. Promozione politica e partenariati: sostenere l’inclusione della just transition (letteralmente: transizione giusta) nelle politiche regionali, nazionali e internazionali e contribuire a partenariati basati sui luoghi.
  5. Apprendimento e trasparenza: sviluppare sistemi per esaminare e comunicare i progressi relativi alle attività di transizione giusta e condividere le migliori pratiche.

In particolare, almeno in fase iniziale, l’impegno di Etica Sgr si concentrerà sul punto 2: Corporate engagement.

Scopri di più su Etica Impatto Clima.

Sociale e governance PRI Transizione Giusta
Ti potrebbe interessare anche