Bene comune e senso civico: Etica Sgr riceve il premio Res Publica

Bene comune e senso civico: consegnati a Mondovì i riconoscimenti a persone o realtà che si sono distinte su questi ambiti in occasione del Premio Internazionale “Res Publica”.  La cerimonia si è svolta il 29 ottobre 2022, presso la Sala Ghislieri di Piazza Duomo della città piemontese.

premio res publica

I premi, oggetto di riconoscimento da parte della giuria della fondazione “Res Publica per Senso Civico e Buon Governo“, attestano l’importanza del bene comune nella costruzione del benessere collettivo e hanno riguardato i comparti del Giornalismo Investigativo, dell’Assistenza ai Rifugiati, della Cultura della Sicurezza sul Lavoro, dello Sport e Salute e infine della Finanza Etica.

Per quest’ultimo comparto, la fondazione ha consegnato il prestigioso riconoscimento ad Etica Sgr, rappresentata da Luca Mattiazzi, Direttore Generale della società.

La giuria, apprezzando le finalità e le modalità operative del fondo, ritiene che “l’efficienza nella gestione, l’etica negli investimenti e la protezione dell’ambiente dovrebbero essere componenti della responsabilità morale di ogni attività finanziaria: in un mondo bancario caratterizzato da atteggiamenti ostili verso questi nobili criteri, Etica SGR ne salvaguardia diversi tra essi. In particolare, il reddito generato dal possesso, uso e scambio di denaro deve essere conseguenza di attività orientate al bene comune, poi equamente distribuito tra i soggetti che concorrono alla sua realizzazione”.

La giuria ha apprezzato che la società di gestione svolga una funzione educativa verso chi risparmia e chi beneficia dei servizi finanziari. Nel riservare particolare attenzione alla microfinanza, al sostegno all’imprenditoria femminile e al lavoro autonomo, soprattutto giovanile, Etica Sgr realizza a pieno le finalità del Premio: promuovere il senso civico e il bene comune.

Finanza etica e bene comune

Etica Sgr, quale società che propone da sempre esclusivamente investimenti sostenibili e responsabili, indirizza i suoi sforzi al fine di contaminare il mondo della finanza e dell’economia con l’etica.
Nello Statuto societario si legge infatti: “Etica Sgr si propone di rappresentare i valori della finanza etica nei mercati finanziari e di sensibilizzare il pubblico e i partner nei confronti degli investimenti socialmente responsabili e della responsabilità sociale d’impresa“.
Etica Sgr nasce, infatti, con l’obiettivo di promuovere l’investimento responsabile presso i risparmiatori e, contestualmente, influenzare positivamente il sistema economico. I fondi etici investono in aziende che adottano comportamenti virtuosi da un punto di vista ambientale, sociale e di governance (ESG), creando così un impatto positivo nella società e contribuendo al raggiungimento dell’interesse collettivo.

È nel far convergere economia e bene comune che nasce il mondo della finanza etica, come elemento di continuità tra imprese, mercato, civiltà e come via “sociale” che, nel produrre il bene comune, porta anche al raggiungimento della ricchezza dei singoli e delle nazioni, o della “pubblica felicità” la quale si esprime nella cooperazione civile, nelle imprese pro-sociali, nella communitas dove all’ “agire economico”  corrispondono virtù civili.

Si prega di leggere le Note legali.

Ti potrebbe anche interessare