SNAM | 2016

Per il quarto anno consecutivo, il 27 aprile 2016, Etica Sgr ha votato all’assemblea generale degli azionisti di Snam, società italiana che si occupa di gestire le infrastrutture per la distribuzione del gas naturale.

Etica Sgr ha espresso voto favorevole a tutti i punti all’ordine del giorno, ad eccezione della proposta relativa alla distribuzione dell’utile di esercizio. Complessivamente, infatti, Etica Sgr ha valutato positivamente il generale miglioramento di tutti i risultati economici e finanziari conseguiti dalla Società, nonché l’abbassamento del payout ratio rispetto all’anno precedente. Tuttavia il valore 2015 risulta non in linea  con quanto previsto dalle Linee Guida sull’Azionariato Attivo e, pertanto, anche quest’anno Etica si è astenuta dal voto.

Per quanto riguarda il rinnovo del Consiglio di Amministrazione e del Collegio Sindacale, Etica Sgr ha supportato la lista dei candidati promossi da Assogestioni, ovvero dagli azionisti di minoranza di Snam. Anche quest’anno, nel suo intervento in assemblea, Etica Sgr ha espresso forte apprezzamento per il buon livello di dettaglio e disclosure della Politica sulla remunerazione per il 2016, che evidenzia la presenza anche indicatori ESG per la determinazione della componente variabile, come ad esempio il miglioramento dell’indice di frequenza degli infortuni ed il mantenimento della Società all’interno dei due principali indici di sostenibilità: DJSI e FTSE4GOOD.

Inoltre, Etica ha sottolineato l’attenzione dimostrata da Snam nella rendicontazione di tutti gli aspetti dell’attività d’impresa nel Bilancio di Sostenibilità, il quale si presenta sempre più completo e dettagliato e pubblicato in un periodo antecedente rispetto alla data assembleare: ciò, infatti, ha consentito di conoscere meglio i risultati conseguiti e di esprimere osservazioni puntuali.

Etica Sgr ha altresì evidenziato gli ottimi punteggi ottenuti da Snam nell’ambito delle iniziative sul Climate Change del CDP, sottolineando l’impegno nel rendicontare anche a livello di Scope 3 e rispetto alla catena di fornitura.

Visto il forte impegno di Snam nelle tematiche relative al rispetto dei diritti umani e alla selezione e monitoraggio della catena di fornitura, alla luce dell’attivazione di progetti recenti considerati strategici (così come, da un lato, non privi di criticità) Etica Sgr ha chiesto se la Società intenda dotarsi di un sistema di valutazione ex-ante della sostenibilità da un punto di vista sociale e ambientale dei progetti e dei partner strategici, anche in relazione al futuro piano industriale che sarà approvato nel mese di luglio e che delineerà, tra l’altro, il possibile spin off di ItalGas. Infine, in ambito di lotta alla corruzione, è stata posta la domanda se la Società abbia valutato l’adesione al processo di ottenimento del “rating di legalità” promosso dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, alla luce degli apprezzabili obiettivi di buone prassi in ambito legalità e corruzione presentati nel proprio Bilancio di Sostenibilità.

I punti all’ordine del giorno (OdG) e il voto di Etica Sgr:

Punti OdG A favore Contro Astensione Rif. Linee Guida Etica Sgr
1)    Bilancio di esercizio al 31 dicembre 2015 di Snam S.p.A. Bilancio consolidato al 31 dicembre 2015. Relazioni degli Amministratori, del Collegio Sindacale e della Società di revisione. Deliberazioni necessarie e conseguenti. X  1.7
2)    Attribuzione dell’utile di esercizio e distribuzione del dividendo. X  1.7.1
3)    Politica in materia di remunerazione ai sensi dell’articolo 123-ter del Decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58. X  1.6
4)    Determinazione del numero di componenti del Consiglio di Amministrazione. X  1.1-1.2-1.3
5)    Determinazione della durata in carica degli Amministratori. X  1.1-1.2-1.3
6)    Nomina degli Amministratori  1.1-1.2-1.3
6.a) Lista presentata da CDP Reti SpA
6.b) Lista presentata da membri di Assogestioni X  –
6.c) Lista presentata da Inarcassa  –
7)    Nomina del Presidente del Consiglio di Amministrazione. X  –
8)    Determinazione del compenso degli Amministratori. X  1.6
9)    Nomina dei Sindaci  –
9.a) Lista presentata da CDP Reti SpA-  –
9.b) Lista presentata da membri di Assogestioni X  –
10)    Nomina del Presidente del Collegio Sindacale. X  –
11)    Determinazione della retribuzione del Presidente del Collegio Sindacale e dei sindaci effettivi.  X  –

 

Engagement Bilancio di sostenibilità Catena di fornitura Climate Change Diritti umani Politica di remunerazione Società italiane
Ti potrebbe interessare anche