PRYSMIAN | 2012

Per la seconda volta Etica SGR ha partecipato e votato all’assemblea di Prysmian tenutasi a Milano il 18 aprile 2012.
Etica ha espresso un voto favorevole per tutti i punti all’ordine del giorno ed è intervenuta complimentandosi con il management per il buon livello della rendicontazione ambientale delle attività del Gruppo ma auspicando un raggiungimento progressivo di una copertura più ampia di indicatori sociali, comunicando obiettivi quantitativi, annuali e misurabili fino ad arrivare alla redazione di un Bilancio di Sostenibilità completo a beneficio di tutti i portatori di interesse.
Etica SGR ha, inoltre, sottolineato l’importanza dell’adozione di politiche specifiche inerenti i diritti umani, soprattutto per quanto concerne la catena di fornitura.
In ambito ambientale, Etica SGR ha voluto sottoporre all’attenzione di Prysmian l’importanza dell’utilizzo sostenibile della risorsa “acqua” nei processi produttivi e ha  auspicato una maggiore comunicazione riguardante il volume totale delle acque utilizzate, smaltite e riutilizzate.  Ha altresì chiesto a Prysmian informazioni riguardanti l’utilizzo di energie provenienti da fonti rinnovabili, invitando il management a prenderle maggiormente in considerazione come valida alternativa alle tipologie tradizionali di produzione energetica.
Infine, relativamente al rinnovo del Consiglio di Amministrazione, Etica SGR ha appoggiato una lista di candidati (due donne), promossa da alcuni azionisti di minoranza, membri di Assogestioni, che rappresentano, complessivamente, l’1,77% del capitale sociale di Prysmian. Tale atto non ha voluto essere in alcun modo, un segnale di mancata fiducia al Board della società, del quale, anzi, Etica SGR apprezza la professionalità e l’operato svolto in questi anni.

Engagement Società italiane
Ti potrebbe interessare anche