Rugby in carrozzina: Etica Sgr sostiene la Polisportiva Milanese Disabili

Il rugby in carrozzina è uno sport di squadra in cui competono persone con disabilità agli arti superiori ed inferiori: la maggior parte dei giocatori sono tetraplegici per una lesione del midollo spinale, ma sono incluse anche persone con distrofia muscolare, triamputazioni, poliomelitici e altre condizioni neurologiche.

Ai giocatori viene assegnata una classificazione in base al livello di disabilità. Si gioca con una palla rotonda e leggera, come quella da volley. L’obiettivo è quello di portarla oltre la linea di goal degli avversari.

Gli obiettivi della squadra di rugby in carrozzina di Milano

rugby in carrozzina Milano

Il progetto consiste nell’aiutare ad acquistare carrozzine ad uso sportivo con il fine di permettere di praticare il rugby in carrozzina ad un maggior numero di atleti.

La Polisportiva Milanese vuole avvicinare a questo sport persone con disabilità motoria della città di Milano per favorirne l’aggregazione sociale. L’impatto positivo del rugby in carrozzina è misurabile in particolare per:

  • aumentare l’autonomia degli atleti: appartenere ad una squadra permette un confronto tra gli atleti nella continua ricerca del proprio limite e prepararli al superamento dei disagi materiali e psicologici;
  • migliorare l’abilità fisica: incrementare la mobilità e il trofismo dei muscoli;
  • sostenere il sollievo economico e fisico delle famiglie: chi pratica sport può contare su un notevole risparmio di costi assistenziali, rispetto a chi rimane isolato tra le mura domestiche.

Il sostegno di Etica Sgr

rugby in carrozzina Milano

La squadra nasce nel 2013 e, nel corso degli anni, riesce ad attrarre sempre più atleti, fino a comporre una squadra di 10 giocatori di cui 7 giovani under 33.

La difficoltà maggiore per il rugby in carrozzina è rappresentato dai materiali: le carrozzine da gioco devono esser fatte su misura e ce ne sono di due tipologie: una per l’attacco e una per la difesa. Fino all’ottobre 2017 la squadra ha impiegato materiali usati, proveniente da altri sport in carrozzina. Poi sono arrivate le prime donazioni: 5 carrozzine, a cui si è aggiunta 1 acquistata dalla Polisportiva. La squadra ha fatto un grandissimo salto di qualità ed è riuscita a piazzarsi nel campionato italiano ufficiale di rugby in carrozzina al secondo posto nel 2018 e al terzo posto nel 2019 (a pari punti con i secondi classificati ed indietro per sole due mete nel bilancio degli scontri diretti).

Etica Sgr ha deciso di dare il suo contributo e chissà, magari vedere la Polisportiva Milano al primo posto nel 2020. Oggi la squadra è pronta ad affrontare il campionato di rugby in carrozzina con il giusto equipaggiamento e Etica Sgr invita tutti a gridare: “Forza Polisportiva Milanese – Rugby in carrozzina”!

Finanza a impatto CSR donazioni 2019 impatto sociale Responsabilità socio-ambientale
Ti potrebbe interessare anche