La formazione etica farebbe bene alla finanza secondo una ricerca del MIT

La formazione etica farebbe bene alla finanza, ne parla una recente ricerca condotta dalla Sloan School of Management del Massachusetts Institute of Technology (MIT), intitolata “Can Ethics be Taught? Evidence from Securities Exams and Investment Adviser Misconduct“.

La formazione etica è possibile e opportuna, a giudicare dalla traduzione dei principi in comportamenti virtuosi nel campo finanziario.

Formazione etica per ridurre frodi in futuro

Gli autori della ricerca – Andrew Sutherland, docente del MIT, Zach Kowaleski, della University of Notre Dame e Felix Vetter, ricercatore della London School of Economics – hanno osservato una platea di 1,2 milioni di consulenti e broker finanziari attivi negli USA tra il 2007 e il 2017 e hanno posto in relazione comportamenti e contenuti formativi.

Negli Stati Uniti a partire dal 2010, osserva lo studio, l’esame di abilitazione alla consulenza finanziaria è stato modificato. Il peso delle domande a tema etico (su regole, requisiti e pratiche corrette) si è ridotto significativamente passando dall’80% al 50%.

In passato i quesiti di natura etica rappresentavano i 4/5 delle domande d’esame. Dal 2010 sono in rapporto paritario con le omologhe di argomento tecnico (teoria finanziaria, funzionamento dei veicoli d’investimento ecc…).

Secondo lo studio del MIT la formazione etica influirebbe positivamente sulla condotta professionale: i ricercatori hanno calcolato che i candidati che avevano superato l’esame con più domande a tema etico avrebbero poi registrato il 25% di probabilità in meno di commettere una qualche violazione (una frode, un’appropriazione indebita o un inganno).

Non solo tecnica, bisogna insegnare anche i valori

«I consulenti svolgono un ruolo importante nell’aiutare le famiglie ad accedere ai mercati finanziari» ha spiegato Andrew Sutherland. «In questo contesto, la formazione etica può influenzare il comportamento di un individuo incrementando il valore della sua reputazione, così come i costi psicologici di una cattiva condotta».

La ricerca, insomma, dimostrerebbe che un percorso di formazione etica sarebbe in grado di avvicinare alle regole e influirebbe anche sulla sfera dei valori o quanto meno sulla percezione che i singoli individui sviluppano in merito a una condotta accettabile.

L’impegno di Etica Sgr per la cultura e la formazione etica

L’attività formativa di Etica Sgr è rivolta ai propri Dipendenti e all’esterno, portando le competenze specifiche di Etica Sgr nelle Università e in altri luoghi formativi. Proprio perché ci occupiamo di finanza etica da venti anni, siamo convinti di quanto la formazione etica sia fondamentale anche per la crescita della cultura dell’investimento sostenibile e responsabile e, per le nuove generazioni, sia la base per costruire un mondo che punti allo sviluppo prendendo sempre in considerazione aspetti sociali e ambientali.

Finanza responsabile formazione
Ti potrebbe anche interessare