Policy

Policy di Etica Sgr

Le Policy che regolano in modo preciso e trasparente Etica Sgr sono elementi importanti per una società che fa del suo approccio alle tematiche ESG il suo punto di forza. In questa sezione proponiamo il nostro Codice Etico, il Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo, le Politiche e Prassi di Remunerazione e la Politica di Gestione dei Conflitti di Interesse.

Codice etico

Il presente Codice esprime i principi di deontologia aziendale che devono costantemente improntare ogni attività svolta dai dipendenti di Etica Sgr a nome della Società.

Etica Sgr assicura la massima diffusione del Codice Etico, comunicandone i principi ed i valori a tutti i soggetti interessati, affinché gli stessi vengano applicati nelle scelte correnti; i dipendenti stessi di Etica Sgr sono stati coinvolti nella redazione del presente Codice.

Il Codice Etico si applica ai comportamenti di tutti i collaboratori e organi societari di Etica Sgr di qualunque funzione e responsabilità, sia nell’ambito di operazioni verso l’interno sia verso l’esterno della società, nella convinzione che l’etica del comportamento debba essere perseguita congiuntamente e con uguale impegno rispetto al successo economico dell’azienda stessa.

In particolare gli amministratori della Società sono tenuti ad ispirarsi ai principi del Codice nel fissare gli obiettivi della società, nel proporre gli investimenti e nel realizzare i progetti.

I dirigenti, nel dare concreta attuazione alle attività gestionali, dovranno ispirarsi ai principi contenuti nel Codice rafforzando lo spirito di reciproca collaborazione tra tutti i livelli gerarchici.

Tutti i dipendenti di Etica Sgr hanno l’obbligo di conoscere le norme contenute nel Codice Etico e le norme di riferimento che regolano l’attività svolta nell’ambito della propria funzione: sono altresì tenuti ad astenersi da comportamenti contrari a tali norme.

Modello organizzativo 231

Il decreto legislativo 8 giugno 2001 n. 231, disciplina la responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni anche prive di personalità giuridica, a norma dell’articolo 11 della Legge 29 settembre 2000, n. 300.

 

Politiche e prassi di remunerazione

Il documento “Politiche e Prassi di Remunerazione” illustra le politiche retributive di Etica Sgr e intende garantire la massima trasparenza per quanto concerne i principi e i meccanismi di remunerazione che regolano la Società.

Il documento è stato deliberato nell’assemblea sociale del 29 giugno 2017 a Milano.

Politica di gestione dei conflitti di interesse

I dipendenti, i membri degli organi sociali e, in genere, tutti coloro che operano in nome e per conto della SGR devono evitare ogni possibile situazione di conflitto di interessi.

A titolo esemplificativo, ma non limitativo, le situazioni che possono provocare un conflitto di interessi sono le seguenti:

  • partecipare a decisioni che riguardano affari con soggetti con cui il dipendente o un familiare stretto del dipendente abbiano interessi oppure da cui potrebbe derivare un interesse personale;
  • uso del nome della SGR per usufruire di vantaggi personali;
  • proporre o accettare accordi da cui possano derivare vantaggi personali;
  • compiere atti, stipulare accordi ed in genere tenere qualsivoglia comportamento che possa, direttamente o indirettamente, causare alla SGR e/o al Gruppo, un danno, anche in termini di immagine e/o credibilità sul mercato;
  • confliggere con l’interesse della SGR, influenzando l’autonomia decisionale di altro soggetto demandato a definire rapporti commerciali con o per la SGR.