Levi Strauss & Co. | 2024

Secondo anno consecutivo di partecipazione

Il voto di Etica Sgr

Sui seguenti punti Etica Sgr ha espresso voto in maniera non conforme a quanto raccomandato dal management:

1.a, 1.b, 1.c – Elezione dei membri del Board

Etica Sgr si è astenuta dalla votazione dei tre candidati, in quanto membri del Comitato Governance e in quanto la struttura del capitale sociale prevede classi di azioni con diritto di voto differenziato, che sono ritenute dannose da Etica per la tutela degli interessi degli azionisti. Inoltre, il Board non rispetta la soglia di diversità di genere ed etnica prevista dalla Policy di Etica Sgr.

2 – Voto consultivo per ratifica dei compensi dei NEO

Etica Sgr ha votato contro in quanto i principali parametri previsti dalla propria Policy di voto non sono pienamente rispettati. In particolare, il proxy advisor segnala un disallineamento tra la retribuzione del CEO e la performance aziendale, la presenza di una significativa porzione di incentivi annuali basati su una valutazione soggettiva sulla performance individuale e una limitata trasparenza. Inoltre, il payout ratio del CEO è superiore alla mediana del settore e nell’ambito degli incentivi a lungo termine non viene fornita una sufficiente trasparenza di tutte le metriche di riferimento (peso, target e massimo valore di payout).

3 – Ratifica della società di revisione contabile

Etica Sgr ha votato contro in quanto i principali parametri previsti dalla propria Policy di voto non sono rispettati. In particolare, il mandato della società di revisione è superiore alla soglia stabilita da Etica.

Voti su mozioni cosiddette “anti-ESG”

Negli ultimi anni si è assistito all’aumento di mozioni degli azionisti presentate da gruppi che si oppongono al lavoro degli investitori sostenibili e responsabili. Si tratta di mozioni che cercano di ostacolare i progressi delle aziende su temi come il cambiamento climatico, l’equità razziale e la responsabilità nelle spese politiche.
Qualora si identifichino tempestivamente mozioni di questo tipo che riguardano temi coerenti con quelli espressi dalla Politica di Engagement e dal Piano di Stewardship, Etica, ha facoltà di esprimere il voto in coerenza con la promozione di tali temi.

4. Composizione di un Comitato sulla sostenibilità d’impresa
Etica Sgr ha votato contro la mozione degli azionisti che richiede la creazione di un Comitato per la sostenibilità finanziaria aziendale perché, in linea con la sua Politica di Engagement, crede fermamente che le iniziative portate avanti da Levi’s abbiano l’obiettivo di stimolare pratiche sostenibili e responsabili orientate a generare valore a medio-lungo termine a beneficio degli azionisti e della comunità.
La mozione, infatti, mette in dubbio l’utilità del supporto della società a iniziative come il sostegno alla campagna per il diritto di voto.

Altri punti all’Ordine del Giorno

Sui restanti punti all’Ordine del Giorno, Etica Sgr ha espresso voto favorevole, in quanto coerenti con la Politica di Engagement di Etica Sgr.

Ordine del Giorno

Parte ordinaria

    1. Elezione di David A. Friedman
      ASTENSIONE 1.1
    2. Elezione di Yael Garten
      ASTENSIONE 1.1
    3. Elezione di Jenny Ming
      ASTENSIONE 1.1
    4. Elezione di Joshua E. Prime
      A FAVORE 1.1
  1. Voto consultivo per ratifica dei compensi dei NEO
    CONTRO 1.3
  2. Ratifica di PricewaterhouseCoopers LLP come società di revisione contabile
    CONTRO 1.5
  3. Composizione di un Comitato sulla sostenibilità d’impresa
    CONTRO N/A
Ti potrebbe anche interessare